DA NON PERDERE

venerdì 30 settembre 2011

Rankin and the colors.

Ecco alcuni lavori di beauty di Rankin... come spesso nelle sue immagini, il colore è davvero protagonista! Ma quali ombretti avranno usato?
Buona visione
Franca






Rankin, the one.

Ragazze, oggi voglio parlarvi di uno dei miei fotografi preferiti. Si chiama John Rankin e potete vedere le sue opere su rankin.co.uk. Ecco solo alcuni (davvero alcuni) dei nomi con cui ha lavorato: Kate Moss, Kylie Minogue, Spice Girls, Madonna, David Bowie, Björk, Juliette Binoche, Lily Allen, Kevin Spacey, i Rolling Stones, Vivienne Westwood, Cate Blanchett, Damien Hirst, la regina Elisabetta, Tony Blair e M.I.A. Oltre a grandi marchi del lusso. Ha creato immagini per grandi campagne pubblicitarie e sociali, infinite copertine di magazine, ritratti dei migliori protagonisti di cinema, musica, politica contemporanea. E naturalmente, essendo un grande della fotografia, con chi collaborerà ogni giorno sui suoi set? Ma con i più grandi make up stylist! O almeno così pare, a giudicare dai risultati.
Ecco a voi qualche esempio, per cominciare... ma sentirete spesso parlare di lui nei miei post!


Franca

giovedì 29 settembre 2011

Non posso vivere senza

Naked. Ovvero, come possono 12 ombretti cambiarti la vita – cosmeticamente parlando, s’intende…
Sarà stato novembre, pausa pranzo con Giorgia, si guarda in religioso silenzio il video di Clio che propone un trucco me-ra-vi-glio-so utilizzando una nuova palette, mai vista prima (ammetto l’ignoranza): la chiama così, semplicemente con il suo nome – Naked di Urban Decay.
Mai visti colori neutri più belli, e io non sono così amante dei marroni, dei beige e dei colori chiari in generale. Ma LEI era diversa e mi è entrata nel cuore. Giorni e giorni a guardare su youtube i vari video, mai una volta che ci fosse da Sephora… poi, quando è arrivata, il costo mi è sembrato comunque tanto e non l’ho presa; ero rassegnata. Ma ecco il regalo, tanto inaspettato quanto graditissimo: in anticipo di mesi sul compleanno, Franca e Giorgia me l’hanno regalata (bhè, ci sarà pure un motivo se questo blog lo gestiamo insieme, no?). Tralascio i commenti sulla mia faccia quando ho aperto il regalo, di come abbia passato la notte a ripetermi “ho la naked, ho la naked, ho la naked”, ad aspettare ansiosa la mattina per provare il primo trucco…
Insomma, promesse stra-mantenute: i rosa sono pigmentati, luminosi e iridescenti come piacciono a me, c’è un color borgogna (hustle) che è la fine del mondo, con i marroni si creano trucchi delicati ma d’impatto e ci sono un grigio e un nero per uno smoky da paura!
Il bello è che con una sola palette si possono fare tantissime combinazioni, ogni giorno un trucco nuovo, a seconda dell’umore o di quello che si indossa. E la qualità è davvero eccezionale: anche senza primer i colori resistono tutto il giorno (anche dopo la corsa, da cui esco che non sono proprio un gioiellino…!). Costa circa 40 euro, ma potrebbe non servire altro!
Che altro aggiungere? Ah sì, c’erano in abbinamento un pennello piatto e il famoso UDPP.
Cos’altro si può volere? Ma, forse la versione con i viola/lilla/blu…
Alla prossima!
Gaia

martedì 27 settembre 2011

La nuova linea BIBO: fascino e bellezza per tutte le donne

Ciao ragazze, come promesso ecco qualche novità dalla fiera InterCharm, appena finita.
Vi ho già detto che il settore meglio rappresentato era quello nails - unghie di tutti i colori, forme e lunghezze! - e presto vi parlerò di O.P.I  e di Trind (i nomi sono già una garanzia), ma il primo post spetta ad una novità cosmetica davvero interessante: BIBO, una rivoluzionaria linea di cosmetici naturali per il viso.
Nata con lo scopo di offrire a ogni donna un trattamento efficace e mirato a seconda delle diverse esigenze, la linea BIBO è composta da 10 ampolle, ognuna delle quali racchiude un pregiato principio attivo che genera due immediati effetti sulla pelle:
- effetto tensore: la cute appare subito più compatta e soda;

- effetto prolungato nel tempo: permette di curare dall’interno i problemi della pelle, restituendole il suo naturale benessere.

La casa cosmetica garantisce: i prodotti BIBO sono adatti a qualsiasi tipo di pelle, compatibili con altri cosmetici e miscelabili tra di loro, così da poter creare un trattamento di bellezza esclusivo.

Inoltre, la particolarità di un unico principio attivo evita qualsiasi forma di reazione allergica.

Le ampolle sono semplici da usare: basta applicare il contenuto di mezza fiala sul viso pulito e asciutto, eseguendo un leggero massaggio. Questo rende BIBO un prodotto accessibile a tutti, non esclusivo degli istituti di bellezza, ma da utilizzare anche a casa propria.
La linea BIBO è così composta: Collagen, Retinol, Caviar, Hyaluron, Quick Lift, Golden Repair, Multi Vitamin, Elastin, Omega 3 – 6 – 9, Eye Lifting.
Ma c'è una cosa della linea BIBO che ci piace ancora di più: le confezioni sono ecocompatibili! L'ampolla è in semplice vetro (riciclabile all'infinito) e la confezione per trasportarle a casa è di semplice cartone monomateriale, anch'esso riciclato e riciclabile, oltre che riutilizzabile più volte. 
Le ampolle BIBO sono vendute singolarmente nei centri estetici e sul sito www.bibobeauty.com
Alla prossima!
Gaia



lunedì 26 settembre 2011

Guam Talasso Scrub energizzante forte. Una coccola che sa di arancio amaro.

Care amiche, ho provato per caso questo scrub della Guam anni fa, e da allora nessun altro è mai riuscito nemmeno ad eguagliarlo. Vi spiego perchè: prima di tutto il prezzo, circa 18 euro per 420g di prodotto. Poi l''ottimo profumo degli oli essenziali che lo compongono (arancio amaro, pompelmo, geranio). La composizione è naturale: una miscela di alghe Guam, sale marino levigante, oli essenziali ed essenze vegetali (Canapa, Kukui, Quinoa, Camelina). E infine, cosa non da poco!, la prestazione: è un ottimo scrub energizzante e nutriente che lascia la pelle vellutata, profumatissima, pronta a ricevere trattamenti specifici. Io ho di solito la pelle reattiva, delicata, facile alle allergie. Con questo scrub non ho mai avuto alcun problema. Lo uso spesso, per aiutare la pelle ad esfogliare, soprattutto dopo l'estate, ma vi confesso che nulla è più rilassante di un bagno caldo con un leggero massaggio di sali talasso scrub anche in pieno inverno. Mi piace il profumo di arancio amaro che si spande in tutta la casa quando lo uso...
Comunque, Guam Talasso Scrub può essere utilizzato in diversi modi:
• sotto la doccia, stendendo sulla pelle bagnata una buona quantità di sali e massaggiando in senso circolare.
• in vasca: massaggiando il prodotto sulla pelle umida prima di immergersi nella vasca.
• in sauna/bagno turco: massaggiando i sali sulla pelle bagnata prima di entrare in sauna.
Al termine dei trattamenti basta risciacquare con acqua e non usare bagnoschiuma.
Mi piace così tanto che l'ho già regalato a quasi tutte le mie amiche! Devo fare attenzione a non ripetermi...
Franca

Aqua Liner di Make Up For Ever Diamond Gold: un eyeliner d'effetto... per le principianti del make up!

Oops, non intendevo dire che è un prodotto così così, anzi! E' semplicemente fantastico perchè facilita l'operazione eye-liner, per chi, come me, preferisce di solito un trucco naturale e non ha la mano allenata! Questo colore, oro "sbriluccicante" ma non esagerato, è ideale sia per il giorno che per la sera. Infatti, il magico pennellino applicatore traccia una linea sottile e molto luminosa che contrasta con l'attaccatura delle ciglia, rendendole più evidenti alla base. Ma se desiderate un effetto più brillante e originale, per la sera... basta passare una seconda volta allargando leggermente il tratto! Il pennellino scorre molto bene e prende la quantità giusta di prodotto, così niente sbavature: asciuga molto velocemente, resiste all'acqua e dura tutto il giorno. L'ideale per toglierlo è uno struccante bifasico un po' oleoso. Aqua Liner di Make Up For Ever esiste in 15 colori, alcuni matt, altri iridescenti, altri ancora, come il gold, con effetto "diamond". Ovviamente, più è chiaro il colore e più è facile l'applicazione!
Franca

Doposole POSTHELIOS - La Roche Posay

Quasi fuori tempo massimo, ecco la recensione del doposole Posthelios di La Roche Posay. 
L'ho usato per oltre un mese, sia quando ero ancora al mare - come doposole vero e proprio - che al ritorno - come crema (super)idratante dopo la doccia. E' una cosa che faccio ogni anno: cerco di terminare il doposole (che non durerebbe un altro anno) usandolo per la pelle che ha ancora bisogno di una cura d'urto dopo l'aggressione del sole. Premessa: ho una pelle intollerante al sole, quindi ho bisogno di solari e doposole molto delicati, ma che proteggano e riparino in modo intensivo. Avevo sentito parlare della nuova linea solare di La Roche Posay, ho provato un paio di campioncini viso della loro protezione 50 (!) e mi sono trovata bene, per cui quando ho dovuto acquistare la crema doposole non ho avuto - quasi - dubbi. Il consiglio della farmacista, poi, mi ha convinta del tutto. E aveva ragione. Posthelios è una crema ricca, che idrata e nutre tantissimo e dà proprio la sensazione di riparare i danni del sole: la pelle è più morbida, ma non unta e anche quando la temperatura è insopportabile, si assorbe con rapidità.
Al ritorno dal mare è stata fenomenale nell'idratare e nel prolungare l'abbronzatura. 
L'unico suo difetto è l'assenza di profumo, o meglio, ha quella profumazione da crema "senza profumo" che non amo molto, ma scompare in fretta. Per questo, sono contenta di averla finita per poter ricominciare con il latte fondente di Chance di Chanel, di cui vi parlerò presto.
Ciao
Gaia

domenica 25 settembre 2011

InterCHARM

Carissime, domani, volendo, siete ancora in tempo ad andare a fare un giro alla fiera InterCharm, ma ve la consiglio solo se siete delle fanatiche della ricostruzione unghie...
Mi spiego. La sezione makeup è davvero misera, nonostante la presenza di Kryolan (a beve post sulle loro ultime novità), Deborah, Debby, Max Factor e pochi altri.
Incredibile, invece, per colori, proposte e marchi il settore nail. Senza far torto a nessuno, dobbiamo assolutamente citare gli stand di O.P.I., Trind e Bibò di Faby Line (www.fabyline.it): grazie a Mister OPI che ci ha dato un sacco di informazioni su questi marchi e sulle prossime interessantissime novità.
Faremo presto delle review sui prodotti che abbiamo comprato o che ci hanno regalato per essere testati, quindi... stay tuned!!!
ciao
Gaia

venerdì 23 settembre 2011

InterCHARM a Milano: la fiera del make-up!!!!!!

Buongiorno ragazze.
Per quelle di Milano, e paraggi, da domani a lunedì c'è un appuntamento imperdibile: InterCHARM, la manifestazione fieristica B2B dedicata alla cosmesi professionale, ospitata nei padiglioni di FieraMilanoCity (info su www.intercharm.it).
Ovviamente Biancaneve makeup non poteva lasciarsela scappare... appuntamento delle tre blogger domattina presto per un tour della fiera: scarpe comode (ma fashion!), macchina fotografica e taccuino d'ordinanza! Siamo pronte per commentare con immagini e racconti la seconda edizione di InterCHARM.
A presto con gli aggiornamenti!
ciao
Gaia

mercoledì 21 settembre 2011

Mascara Inimitable intense di Chanel con Marie Claire

Fanciulle, correte in edicola! Siete ancora in tempo per acquistare l'ultimo numero di Marie Claire (numero doppio, oltretutto) che regala il formato mignon del mascara Inimitable intense di Chanel. 
Un'ottima occasione per provarlo!
Ciao
Gaia

Mascara YSL – Volum Effet Faux Cils: il re dei mascara!


Ciao a tutte! Oggi voglio parlare del prodotto per me assolutamente irrinunciabile, il re del mio beauty case da cui non mi separo proprio mai: il mascara. Per me è davvero il prodotto di cui non potrei mai fare a meno… diciamo che se sono di corsa e ho solo una “mossa” a disposizione per truccarmi, scelgo lui! Premetto che ho provato un po’ di tutto (Chanel, Dior, Pupa, L’Oreal), fino a diventare in questi ultimi anni una addicted dei mascara Lancome: li ho provati praticamente tutti e con ogni nuova uscita della casa mi sono trovata sempre meglio.
Poi un giorno mi sono lasciata tentare dal luccichio dorato dei mascara Yves Saint Laurent -lo ammetto: il packaging e il design su di me hanno un potere pericolosissimo! : )
Inoltre avevo visto un video di Clio in cui ne parlava davvero benissimo e lo decantava come uno dei suoi preferiti… Quindi ho deciso di provarlo… E devo dire che è straordinario!!
All’inizio non mi convinceva del tutto: lo scovolino non riusciva a catturare tutte le ciglia una ad una come mi aspettavo… Ma era semplicemente perché era nuovo e prendeva troppo prodotto. Dopo una settimana è diventato il mascara perfetto: cattura davvero tutte le ciglia, anche le più piccole, le lascia morbide e corpose e le allunga davvero tanto. Io ho le ciglia medio-lunghe e forse da questo punto di vista sono abbastanza avvantaggiata, ma devo dire che nell’allungarle è davvero strepitoso! Se poi avete la buona abitudine di usare il piegaciglia prima, lo sguardo diventa davvero seducente! Oltre a tutto questo, ha quel particolare in più che lo rende davvero irresistibile: un profumo buonissimo! Cosa davvero non comune per i mascara, che in genere hanno un odore non proprio gradevole…
Il prezzo: in linea con tutti i mascara delle altre case cosmetiche di pari livello (sui 26/28 euro).
Insomma, di tutti quelli che ho provato, per adesso davvero il migliore!
Alla prossima!
Giorgia

AQUA CREAM Waterproof Cream Color: il mio ombretto "must"!

Premetto che sono patita di ombretti in crema: mi sentirete spesso parlare di loro. Oggi voglio parlarvi del mio preferito: Aqua cream di Make Up For Ever. E' un ombretto resistente all'acqua studiato per le ragazze della nazionale di nuoto sincronizzato (wow!), e in effetti è un prodotto dalle prestazioni decise! Oltre che all'acqua di bagni in mare e piscina resiste al gran caldo e alla pelle sudata. I colori sono molto intensi e si fissano immediatamente (o quasi) sulla pelle, e rimangono inalterati per tutto il



giorno: io lo metto al mattino e la sera è ancora lì al suo posto senza sbavature e senza infilarsi nelle rughette intorno agli occhi! Bisogna essere un po' veloci nell'applicazione perchè come vi dicevo si fissa rapidamente, ma la sua precisione e intensità mi piacciono molto. Lo trovo molto diverso dai soliti ombretti in crema, ha una texture finissima, ricca di riflessi e molto "scrivente". Aderisce perfettamente alla pelle, il risultato è intenso per il colore e leggero per la consistenza. Poco prima di applicarlo metto una crema base così il tempo di fissaggio si rallenta un po', e posso sfumare meglio. E' bellissimo nei colori più accesi, e osando, decisamente artistico. A me piacciono molto il rosa corallo, ma anche l'oro, il bianco, il rosso, l'arancio. Perfetto per i trucchi più bizzarri, (con il viola e il verde saremmo bellissime Stregatte a carnevale), perchè è preciso, facile e veloce da applicare e soprattutto non si sbriciola come gli ombretti in polvere, nessun pigmento cade sulle guance. E se vi state truccando in tenda in condizioni un po' precarie e vi cade il vasetto non si rovina proprio nulla! Un vero high performer. Nel sito suggeriscono anche di usare i colori rosati e rossi per le labbra, ma personalmente non amo questo effetto, lo trovo troppo opaco. Infine, il prezzo: costa un po' (23 euro circa per colore) ma nel vasetto c'è davvero molto prodotto e dura tantissimo. 
Franca

martedì 20 settembre 2011

Evento Dior alla Rinascente di Milano

Dal 27 settembre al 3 ottobre Dior e suoi Make-up Artist ci aspettano a La Rinascente di Piazza Duomo a Milano per un trucco da star! Sarà presentata infatti la nuova collezione autunno/inverno 2011 BLUE TIE.
Solo su appuntamento telefonando al numero 3357200362.





Even Better Clinical Siero antimacchie Clinique

Ok, non ho più vent'anni e la pelle comincia ad avere le prime macchie. In realtà, ne ho una grande sulla tempia destra da parecchio tempo, dovuta alla combinazione malefica di pillola anticoncezionale e sole. Nonostante tutte le precauzioni del caso (creme solari con fattori di protezione 50 o 60 – sono intollerante al sole...), intorno ai trent'anni mi sono accorta di questa macchia. Non è scurissima e non è così evidente, ma c'è e ogni tanto qualcuno mi chiede se ho preso una craniata contro qualcosa!!
Come se non bastasse, ogni volta che mi viene un brufolo e poi scompare, mi rimane una piccola macchia bruna, che non sempre va via.
Insomma, se continuo così tra poco sarò a chiazze, come un dalmata (per non parlare delle lentiggini, che compaiono con le prime giornate di sole ad aprile.. ma a quelle sono ormai affezionata!).
Ho cercato di rimediare  per il mio compleanno mi sono fatta regalare (dato il prezzo non proprio popolarissimo – sui 70 euro!) la crema delle meraviglie, il siero che promette di sbiancare meglio della candeggina, la Even Better Clinical - Siero antimacchie di Clinique.
Devo dire che avevo un po' paura: la mai pelle non reagisce sempre bene alle creme che non siano solo delle idratanti e soprattutto che non appartengano a quelle tre o quattro marche che ormai conosce... Già mi vedevo costretta ad abbandonarla dopo due giorni, con la pelle del viso arrossata dalle allergie. Invece, da questo punto di vista la EVC è ottima: confortevole, idratante, ben tollerata. Non ho avuto alcun problema né di secchezza (nonostante sia un siero) né di allergie o pruriti.
Va utilizzata mattina e sera, al posto della normale crema idratante e di giorno bisogna ricordarsi di utilizzare anche una protezione solare con fattore almeno 20 (e qui mi chiedo perchè non l'abbiano già inserita la protezione...).
Ha una componente siliconica (chiedo perdono, ho buttato scatola e confezione – finita da pochi giorni – e non posso dare l'inci, ma fidatevi, un silicone c'era) che però rende la pelle distesa, morbida, liscia, bellissima.
E' un'ottima crema, ma... Io l'ho utilizzata come indicato per quasi due mesi, ma non ho notato riduzioni nel colore delle macchie.
Riporto cosa dice il sito: “In solo 4 settimane la pelle diventa più luminosa e uniforme. Dopo 12 settimane si nota una riduzione visibile delle macchie scure, delle macchie dovute all'età e di quelle derivanti dai segni lasciati dall'acne”.
La profumiera che me l'ha consigliata mi ha detto, in realtà, che andrebbe utilizzata da 6 mesi ad 1 anno per vedere i risultati. Un po' troppo per me, soprattutto dato il costo notevole.
Quindi, o la crema ha davvero bisogno di un utilizzo più prolungato nel tempo, o non è adatta a me.
Ad ogni modo, mi sa che cercherò un fondotinta coprente e mi terrò la mia macchia!
Gaia

Brillantini, la mia mania

Ecco, mi presento: brillantini a go-go.
Non so perchè, ma ho un'insana passione per tutto quello che luccica, brilla, sbarlusa (milanese rivisitato...). Mani, occhi, orecchie: non c'è limite! Per fortuna, non tutti i brillini sono esagerati come quelli che ho in questo momento sulle unghie.
Questa manicure nasce da due esigenze: la prima, cercare una soluzione per poter far durare lo smalto ancora un giorno; la seconda provare il Glitter topper nail art twins 01 Louise di Essence, comprato da un mese ma non ancora sperimentato.




A me lo smalto sulle unghie non dura. Ho provato smalti diversi e di molte marche (manca OPI, dovrò rimediare in fretta...), con e senza top coat, una o due mani, ma niente: dopo due giorni le punte sono rovinate. Oltretutto, non faccio lavori usuranti, non sono a contatto con chissà quali solventi chimici, quelle poche volte che lavo i piatti uso i guanti e alla tastiera uso i polpastrelli, non le unghie per scrivere. Lo so che al mondo ci sono problemi ben più gravi di questo, però, insomma... se c'è una cosa che proprio odio è lo smalto rovinato; per cui, ogni due giorni, sono costretta a cambiarlo.
Poco tempo fa avevo visto un video di Clio che spiegava come gli smalti glitterosi potessero servire per camuffare uno smalto un po' rovinato in punta. Il luccichio inganna e fa sembrare nuova una manicure non proprio perfetta. Ottimo, finalmente una soluzione: dovevo provare anch'io.
Ed ecco l'occasione. Due giorni di uno smalto Essence, il Multi dimension XXL shine n. 72 Found my love - un grigio lilla splendido, luminoso e delicato – e già si cominciava a vedere il bianco sulle punte. E' venerdì, riuscirò ad arrivare a domenica? Ok, proviamo a stendere sopra il glitter topper, pieno sia di brillantini minuscoli che di coriandoli ben più grossi, di color viola/magenta. Impossibile non notarli!
L'effetto camuffo effettivamente c'è, il risultato non è male, ma non credo che sia la combinazione di colori migliore: il lilla dello smalto e il magenta del topper sono un po' troppo in contrasto. Credo ce l'ideale sia un colore di base più vicino a quello dei glitter. Il che è anche abbastanza ovvio: non a  caso il topper si chiama Twins e va abbinato al suo colore gemello. Inutile dire che non ce l'ho... ma credo che nella “scatola delle meraviglie” (la mia scatola degli smalti) un colore che possa
sostituirlo lo troverò.
Alla prossima!
Gaia
 
Copyright © 2015 Biancaneve makeup | Designed By OddThemes