DA NON PERDERE

lunedì 29 settembre 2014

Nuovo, da Avon, il Rossetto Colore Semprevivo BOLD!

Buongiorno amiche,
oggi vi faccio conoscere la novità Avon: il Rossetto Colore Semprevivo BOLD, presentata pochissimi giorni fa. 
15 colori, dal classico rosso ai malva più attuali, questi nuovi rossetti sono riservati a donne audaci che non vogliono passare inosservate.




domenica 28 settembre 2014

ULTIMUNE, l'innovazione di Shiseido. Because the beauty is already in you.



Buongiorno ragazze,
oggi vi segnale l'uscita di un prodotto che promette di rivoluzionare il concetto di siero viso e, soprattutto, l'approccio alla bellezza e al mantenimento della pelle giovane e sana.
Viene infatti lanciato da Shiseido, società in prima linea nella ricerca sull'immunità applicata al settore della cosmesi, ULTIMUNE, il primo immuno-attivatore cosmetico proposto a livello mondiale, una formula innovativa, sintesi di 20 anni di ricerca scientifica e coperto da 31 brevetti internazionali, un prodotto universale che modificherà per sempre il rituale di bellezza quotidiano.







giovedì 25 settembre 2014

Temporay salon Scholl in Corso Como

Notizia velocissima, ma ghiotta!

Da domani 26 a lunedì 29 settembre sarà aperto in Corso Como, angolo piazza XXV Aprile, a Milano, il Temporary Salon Scholl



In programma un ricchissimo calendario di appuntamenti, dove a fare da fil rouge sarà la nuova linea Velvet Soft presentata in anteprima assoluta per l’Italia: una gamma composta da quattro innovativi prodotti per la cura quotidiana del piede, perfetta per completare il trattamento con Velvet Soft, il roll per la pedicure professionale che ha già conquistato più di 500 mila donne.

Tra gli appuntamenti previsti nel calendario Scholl, domenica 28 settembre special guest ClioMakeUp!


mercoledì 24 settembre 2014

UltraSENSITIVE, la novità EUCERIN per la pelle ipersensibile

Buongiorno amiche,
oggi ci prendiamo davvero cura della pelle sensibile e ultrasensibile grazie a Eucerin e alla sua nuova linea di prodotti UltraSENSITIVE.




Conosco Eucerin da sempre e una delle sue creme più famose, la ph 5 è fissa nella mia beauty table da anni (ve ne avevo parlato qui), quindi sono ben felice di parlarvene ancora.


Non lo sapevo, ma il 78% delle donne italiane soffre di pelle sensibile o ipersensibile (siamo in buona compagnia!), ma cosa caratterizza la pelle ipersensibile? La pelle ipersensibile è iper-reattiva a diversi fattori generalmente ben tollerati da una pelle normale. 
La cute ipersensibile è caratterizzata da tre fattori: 
1) barriera cutanea compromessa;
2) reazione forte ed immediata delle fibre nervose dell'epidermide;
3) un quadro di infiammazione acuta generata da fattori esterni (es. stress, patologie o fattori genetici) ed esterni (es fattori climatici, sostanze chimiche, cattive abitudini di detersione). 
Può essere accompagnata da segni visibili quali secchezza e rossore, ma a volte non presenta segni evidenti, ma solo sensazioni spiacevoli (bruciore, pizzicore, prurito).

lunedì 22 settembre 2014

FUTURE FABY: I NUOVI COLORI PER L'AUTUNNO/INVERNO 2014-15

Carissime,

eccoci qua per presentarvi la nuova collezione che Faby ha pensato per l'autunno/inverno 2014/15!
Anche questa volta Faby ci ha sorpreso, con colori inediti e sorprendenti...


giovedì 18 settembre 2014

Il mio Flamboyage Davines

Io sono rossa dentro, non ce n'è. 
Non ho il fascino della castana, la sensualità della bionda e l'atteggiamento conturbante della mora. 
Io ho la pazzia della rossa, da sempre. 
Quindi, quando mi è stato proposto dal carinissimo staff di Davines di "coccolarmi" un po' con il nuovo trattamento Flamboyage, che è il servizio di colorazione che accende i capelli con riflessi dall'effetto incredibilmente naturale, come illuminati dal sole, ho avuto il timore di diventare bionda. Per carità, nulla contro le bionde, vere o meno, ma il colore dei capelli è un vero "state of mind" e se non corrisponde alla tua personalità, vivi male. 
Per fortuna le colorazioni del Flamboyage sono le più varie ed è impossibile non trovare quella perfetta per sé.
La particolarità di questa tecnica innovativa è nella modalità di applicazione, grazie a delle lunghe strisce adesive: il servizio infatti si realizza grazie ad una speciale striscia adesiva che, posizionata sui capelli, ne seleziona una quantità casuale su cui il parrucchiere applica il colore. La casualità con cui i capelli vengono catturati dalla striscia adesiva determina il risultato straordinariamente naturale e non riproducibile a mano libera di Flamboyage.

Il mio colore di partenza...



A differenza di quanto avviene con le tecniche tradizionali, che delineano con rigore la ciocca colorata, il Flamboyage crea ricche trame di riflessi tra i capelli. L’effetto naturale offre il vantaggio di rendere meno percepibile la ricrescita del capello colorato e per questo Flamboyage è consigliato anche a chi desidera provare il servizio una sola volta e non necessita di essere rinnovato in funzione della ricrescita.

6,66: il mio colore
Un’altra differenza rispetto alle tecniche tradizionali consiste nel rispetto dei capelli che, con Flamboyage, non subiscono stress o traumi meccanici, come avviene ad esempio con la cotonatura.

Non c’è alcun limite all'uso di Flamboyage.  Il servizio si addice ad ogni tipo di capello e di taglio. E’ molto raffinato sui capelli medi e lunghi, sia lisci che ricci, e crea effetti molto interessanti sui capelli corti. È inoltre applicabile a qualsiasi tonalità, incluse le più insolite e il risultato sarà sempre di armoniosa luminosità.



Io ho potuto usufruire del mio servizio (gratuito, è giusto ricordarlo!) presso il salone di Simone Rubertelli (qui il link al sito) in via Cosimo del Fante, a Milano, dove la gentile, paziente e quasi psicologa Tonia mi ha trasformato in una fiammante rossa!

Se solo seguite il blog anche sui nostri social, Facebook e Instagram, avrete forse già visto il risultato. Io sono felicissima, non ho mai ricevuto così tanti complimenti come da quando ho questo nuovo look e, benché il risultato sia strong, mi sento perfettamente a mio agio e mooooolto più giovane!





Alla prima lavata il colore scarica leggermente, ma molto meno di una tinta e non lascia residui nella doccia. 
L'effetto è molto bello e naturale anche con la piega casalinga, un po' più mossa e meno precisa di quella ottenuta in salone.

Ho apprezzato molto la professionalità dello staff del salone e la bravura di Tonia non solo nell'eseguire la tecnica del Flamboyage, ma anche nel dare una serie di suggerimenti e informazioni su come gestire il colore e l'effetto finale e quali prodotti Davines sia meglio utilizzare.
Il salone Rubertelli utilizza e vende infatti sia i prodotti Davines che quelli di [ comfort zone ] e l'attenzione per i particolari si nota da subito: il salone è ampio e comodo, quasi zen (le poltrone al lavatesta sono quelle che fanno il massaggio... Non mi sarei più alzata!) e l'attenzione per il cliente massima.








La tecnica del Flamboyage promette che il risultato rimanga a lungo nel tempo e questo è un bene, visto che l'unica pecca di questo trattamento è il costo (circa 100€).


Ringrazio ovviamente Davines e il salone di Simone Rubertelli per la bella opportunità e penso davvero di aver trovato il "mio" colore.




Fatemi sapere se volte avere maggiori informazioni sul Flamboyage.


Un bacione
Gaia










mercoledì 17 settembre 2014

Shopping Bag “FEED 10” di Clarins: un pieno di coccole per il viso!



Buongiorno amiche,
reduci dalla VFNO 2014 di Milano e, prima, Roma? 
Purtroppo arrivo giusto un filo in ritardo con questa news, ma ci tenevo comunque a farvela conoscere, visto che l'iniziativa è ancora valida.
Si parla ancora di Clarins e della bella operazione FEED&CLARINS, che quest'anno ci vizia, a fin di bene, con una shopping bag stilosissima e piena dei prodotti best sellers, e irrinunciabili, di Clarins.



Un po' di storia...

Nel 2011, Clarins affianca per la prima volta FEED Projects, l’Associazione di Lauren Bush Lauren che raccoglie fondi per il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite: una partnership che ha permesso di distribuire, fino ad ora, oltre 3 milioni e mezzo di pasti ai bambini più poveri; un impegno che Clarins prosegue, anzi intensifica, nel tempo (nel 2014 sono oltre 15 le filiali nel mondo a sostenere FEED). 



Dopo il successo della Trousse FEED 10 (qui l'articolo in cui ne parlavo), debuttata in Italia lo scorso anno, ecco un nuovo irrinunciabile accessorio FEED&Clarins per prendersi cura della pelle e degli altri.
Una Shopping Bag in edizione limitata - ispirata alla prima borsa in tela di iuta disegnata da Lauren nel 2005 e divenuta famosa presso le fashion addicted di tutto il mondo - con le scritte “FEED the children of the word” e “10”. Perché 10? Perché è il numero di pasti che verranno distribuiti con l’acquisto di ogni bag.
All'interno, un pieno di “coccole” Clarins per il viso: accanto a Baume Beauté Eclair in  formato vendita, le taglie scoperta di Doux Peeling Crème Gommante e Démaquillant Tonic Express e le irresistibili minisize di Be Long Mascara e Baume Couleur Lèvres. Tutto al solo prezzo di Baume Beauté Eclair.

Shopping Bag “FEED 10”: un pieno di coccole per il viso!


lunedì 15 settembre 2014

Ladylike, la donna Clarins per l’autunno 2014

Buongiorno girls!

Oggi vi presento la nuova collezione per l’autunno 2014 di Clarins, Ladylike.
L’ispirazione alla base di tutta la collezione è il mat. Dopo anni di glitter e bagliori, si torna al classico, al finish opaco, signorile e raffinato.


Kit sourcils pro, ombretto Ombre Matte e Rouge Eclat

Ecco il concept di Clarins:
“Nessun riflesso, nessun bagliore: i must-have di stagione sono mat!
Tonalità nude, beige e marrone ramato, fanno eco alla luce dell’autunno.
Texture velluto e confortevoli.
Ecco sei nuovi ombretti dalla texture crème-poudre inedita dal finish mat.
Eleganza che fa la differenza. Una tendenza da scegliere... a occhi chiusi!
Colorito, occhi e labbra si armonizzano in un maquillage di assoluto fascino.
Un’allure chic, naturale, straordinariamente femminile. Ladylike.”


mercoledì 10 settembre 2014

Biotherm: le novità Blue Therapy e la consueta attenzione all'Oceano con Biotherm Water Lovers

Una vita per invecchiare, pochi secondi per ringiovanire...



Buongiorno ragazze, oggi si parla di due nuovi prodotti capaci di far scomparire i segni del tempo in un attimo! 
Presentati a luglio in anteprima, arrivano ora, direttamente dai laboratori Biotherm, Blue Therapy Lift & Blur e Blue Therapy Ultra-Blur, i nuovissimi trattamenti per contrastare l'invecchiamento e per far apparire subito la pelle più giovane.

venerdì 5 settembre 2014

Flawless Future Elizabeth Arden: dimentichiamo lo stress e prendiamoci cura di noi stesse

Buongiorno a tutte care!
Oggi vi racconto come è andata la mia estate con i prodotti della linea Flawless Future di Elizabeth Arden.
Premessa: trovo che Elizabeth Arden sia davvero il top nella presentazione dei propri prodotti, a cominciare dal packaging, che trovo sempre molto discreto e raffinato, alla filosofia che fa da contorno al lancio di ogni linea.
Questa di cui vi parlo è Flawless Future: una linea pensata appositamente per combattere i primi segni del tempo. Le fortunate a cui è destinata? Donne tra i 30 e i 40 anni, divise tra mille impegni e stressate dalle corse quotidiane.


Il motto è: mind-full-ness, ossia focus - slow down - destress.


Quante volte ci capita di fare una cosa e stare già pensando alle prossime quattro che dovremo fare. In questo modo non solo non godiamo appieno del momento che stiamo vivendo, ma ci stressiamo molto di più... E la nostra pelle ne risente.

Elizabeth Arden ha pensato quindi a una linea che possa combattere proprio i segni di questo stress con tre prodotti: siero, crema viso e contorno occhi.


La crema viso è una crema idratante molto ricca, che ho trovato perfetta come crema notte durante le vacanze al mare: ridonava alla pelle stressata dal sole e dal vento idratazione e tono, con l'aggiunta di una delicata e piacevolissima profumazione.
Il fattore protettivo 30 è un valore aggiunto, adatto proprio a questi mesi estivi.


Il contorno occhi è davvero ottimo, il mio preferito tra i tre prodotti della linea: fresco, leggero, velocissimo da applicare. Dona alla pelle compattezza ed elasticità, ciò di cui avevo più bisogno in questo periodo in cui la pelle degli occhi era davvero stressata da sole e vento.
Il formato a tubetto e l'applicatore a penna sono secondo me comodissimi: riesci a prelevare la giusta quantità di prodotto ed è perfetto da portare ovunque!


Il siero è in micro perle, che una volta erogate si fondono e danno vita ad un'emulsione leggerissima e perlescente.
Senza dubbio, una bellissima visione per gli occhi...
Come tutti i sieri, va applicato con movimenti leggeri su viso e collo e poi tamponato con il palmo delle mani, in modo da far penetrare il prodotto in profondità.
Non mi è piaciuto particolarmente il profumo, che a differenza della crema, non mi ha lasciato nessuna piacevole sensazione in particolare.
A differenza di altri sieri, che da subito mi davano la sensazione di pienezza e di elasticità, questo l'ho trovato fin troppo leggero.
Non c'è dubbio che la sua azione sia stata concepita proprio in combinazione con la crema idratante e che quindi renda al massimo proprio applicando i due prodotti insieme.


Per finire, vi lascio con una frase del libricino che Elizabeth Arden ha voluto accompagnare a questa linea e che ci è stato gentilmente regalato...


Questa prospettiva sembra più che altro un sogno...
Chissà, magari prima di riprendere in pieno il ritmo di un nuovo anno, un pomeriggio per noi stesse potremo anche regalarcelo... ; )

baci a tutte!

Giorgia

martedì 2 settembre 2014

Somatoline Cosmetic: Snellente drenante gambe

Buongiorno ragazze,
dopo averlo provato per bene, oggi finalmente vi propongo la recensione dello Snellente drenante gambe di Somatoline Cosmetics.



Ho ricevuto il prodotto insieme a Pancia e Fianchi Advance, che ha provato un'amica e di cui vi parlerò presto, e vi avevo raccontato qui le mie prime impressioni.






Prime impressioni che si sono rivelate esatte e che confermo in pieno, anche se questa non è stata l'estate ideale per testare quotidianamente questo prodotto. Infatti spesso le temperature di sera erano davvero basse (io, divano, tv e copertina... a luglio e agosto... Siate comprensive, comincio ad avere una certa età!) e l'idea di spalmarmi un gel con formula effetto ghiaccio non mi attirava per nulla!

 
Copyright © 2015 Biancaneve makeup | Designed By OddThemes