DA NON PERDERE

sabato 4 ottobre 2014

Gli Angeli di Lush

Buongiorno amiche,
oggi si parla di Angeli... Angeli in carne e ossa, come quello biondo che di nome fa Laura e lavora nel negozio Lush di Corso Buenos Aires a Milano, o come gli Angeli a fior di pelle che ho comprato, per puro errore, proprio da Lush poco più di un mese fa.




Torniamo indietro a fine agosto. 
Vengo invitata insieme ad altre ragazze da S. di Drama&makeup ad una mattinata alla scoperta della Beauty School di Lush (qui trovate il suo resoconto), che consiste in una vera lezione di "struccaggio-ritruccaggio" con tutti i più famosi prodotti del brand e con lo scopo di trovare quelli perfetti per sé e da utilizzare poi nella propria routine.
Nel mio caso la fase di struccaggio è stata affidata a Non ti scordar di me, un detergente burroso che volevo provare da tantissimo tempo e che mi ha conquistata da subito, e da Angeli a fior di pelle (Angels on Bare Skin), il detergente da utilizzare subito dopo per completare la perfetta detersione del viso. 
Quanto è burroso e morbido Non ti scordar di me, tanto è granuloso Angeli a fior di pelle. Angeli a fior di pelle è il fratello delicato di Maisenza (Let the Good times Roll, il mitico esfoliante a base di mais e dall'inebriante profumo di torta -qui la mia recensione) e contiene lavanda, rosa e camomilla blu, che hanno proprietà calmanti e lenitive e mandorle macinate per un leggero scrub.








Mi era piaciuto subito, ma non ero intenzionata a comprarlo. Io volevo tornare a casa con Non ti scordar di me. Peccato che mi sia sbagliata e abbia acquistato gli Angeli. 
Ovviamente me ne sono accorta in metropolitana e ho passato almeno 5 fermate ad alzarmi, andare alla porta decisa a scendere alla fermata per tornare indietro a sostituirlo, cambiare idea e tornare a sedermi. Mi immagino la scena vista dall'esterno... Una pazza! 
Poi ho realizzato che ero già in ritardo e, soprattutto, che tra tutte le mie creme, cremine, campioncini, detergenti, acque, struccanti e ammennicoli non avevo un esfoliante viso. 
Così l'ho tenuto.
E l'ho provato, per fortuna! 
All'inizio ogni tre, quattro giorni, circa come Maisenza, per paura che fosse un po' troppo aggressivo. Poi, quando mi sono resa conto che nonostante la presenza delle mandorle macinate è davvero delicato e lascia le pelle morbidissima, ho cominciato a utilizzarlo praticamente ogni mattina e ne sono davvero molto soddisfatta. Per una volta la mia sbadataggine è stata positiva.
Purtroppo non ha lo stesso buonissimo profumo di Maisenza, ma non si può avere tutto. La sua profumazione è comunque delicata e non è persistente.




Dopo Angeli a fior di pelle la mia routine si completa con il tonico Acqua di sole, delicato e lenitivo anch'esso con lavanda e rosa per un trattamento puro e semplice. E' un tonico leggero, senza alcol, che rinfresca e idrata. Lo uso saltuariamente, ma non perché non mi piaccia, ma perché faccio proprio fatica a ricordarmi di usarlo, nonostante sia di fianco alle creme che uso abitualmente. Ora però prometto che mi impegnerò a utilizzarlo ogni giorno.







Vi consiglio entrambi i prodotti, ma se anche per voi Maisenza è un po' troppo aggressivo se utilizzato tutti i giorni e cercate un'alternativa, provate gli Angeli. Non vi deluderanno!






Ecco un po' di prezzi:
Non ti scordar di me - 45g 10,35€, 100g 17,75€
Angeli a fior di pelle - 100g 9,50€, 240g 22,80€
Tonico Acqua di sole - 100g 6,50€, 250g 10,95€


Quali sono i vostri preferiti di Lush? 

Un bacione
Gaia





Il tonico Acqua di sole è un omaggio, ma come sempre la recensione è frutto dell'esperienza personale e non è stata in alcun modo sollecitata o concordata con il brand.



 
Copyright © 2015 Biancaneve makeup | Designed By OddThemes