Sublime mousse: facile da mettere, anche per le imbranate!

Buongiorno amiche,
l’articolo di oggi è dedicato alla tinta per capelli. Lo so, tante ventenni non si fermeranno a leggere, ma spero che qualche over trenta si incuriosisca… 

Fino a pochi anni fa per me la colorazione era un modo per cambiare, letteralmente, testa. Dal rosso al quasi viola, sono stata un po’ di tutti i colori (biondo no, non ce la faccio, non riesco proprio a vedermi bionda!!). 

Tinte, riflessanti, hennè, ciocche colorate, le ho provate un po’ tutte, dal parrucchiere o a casa. I metodi “fai da te”, però, sono sempre stati molto deludenti: non ho nè la manualità nè la pazienza per fare un buon lavoro. Quindi, negli ultimi quindici anni mi sono affidata alle mani esperte della mia coiffeuse storica. Per carità, bravissima, ma quando per un semplice riflessante ha cominciato a chiedere cifre un po’ troppo esagerate, ho deciso che avrei riprovato da sola. Insomma, se mi impegnavo, potevo anche riuscirci, no??
Per fortuna la tecnologia mi è venuta in soccorso con Sublime Mousse by Casting di L’Oreal… Ho scoperto questa fenomenale tinta in MOUSSE che si applica facilmente anche da sola e, meraviglia!, NON COLA! Già, perchè il mio problema è la stesura, ho fatto danni irreparabili con le tinte normali, mi colavano ovunque e il risultato era a chiazze.
Stavolta no, riesco ad ottenere un buon risultato e in poco tempo. Merito della formulazione, in mousse, si stende ciocca a ciocca senza problemi, sia sulla cute che sulle lunghezze -è quasi come applicare una maschera- ha un odore sopportabile e un ottimo balsamo nutriente da usare per qualche giorno dopo la tinta.

Io ho scelto una colorazione che è uguale al mio colore naturale (41, Marron glacé delicato), infatti serve a ravvivare i riflessi e, soprattutto, a coprire i capelli bianchi. Capelli bianchi che si stanno moltiplicando in maniera preoccupante… ma penso che sia colpa dei problemi sul lavoro: ogni volta che in ufficio c’è un problema (quotidianamente…), ecco che spunta un malefico filo argento. No, non me la sento ancora di diventare sale e pepe!!!
La confezione contiene il rivelatore e il colore (da mischiare al momento), il beccuccio diffusore che trasforma il liquido in mousse, il balsamo, i guanti e il foglio istruzioni.

Quando sarò un po’ più esperta, proverò altri colori (quanto mi mancano i rossi!!!) e magari altre formule (sono innamorata del colore dalla Violante Placido nella pubblicità della Casting Crème Gloss… che dite, ce la farò a provarla senza fa danni?).

E voi, cosa usate?

Un bacione
Gaia

RELATED POSTS

10 Comments

  1. Rispondi

    Selli

    agosto 15, 2012

    Anche io di solito mi faccio la tinta per cambiare! L'ho fatta poche volte però, e mai permanente, non me la sentivo, anche perché mi sono fatta due volte il prugna e una il rame! Questa sembra interessante; è permanente?

    • Rispondi

      Selli

      agosto 15, 2012

      Sì, che idiota, l'ho appena letto nella foto. Peccato!

    • Rispondi

      Biancaneve makeup

      agosto 17, 2012

      Sì, è permanente, ma se scegli un colore simile al tuo quasi non ti accorgi della ricrescita.

  2. Rispondi

    Makeupnonsolo.blogspot

    agosto 15, 2012

    io mi sono fatta tempo fa la tinta per coprire delle meches bionde…
    il problema dei capelli bianchi ce l'ho anche io, tantissimo! e aumentano sempre! (io spero sempre che questa invasione termini)
    Mi sa che a breve sperimenterò una tinta in casa e magari questa potrebbe tornarmi utile!

    • Rispondi

      Biancaneve makeup

      agosto 17, 2012

      maledetti capelli bianchi!!! questa tinta te la consiglio, soprattutto se non sei molto pratica, come me…
      ciao

  3. Rispondi

    Pinnù

    agosto 16, 2012

    Che tristezza i capelli bianchi! Ormai sono schiava delle tinture, manco avessi 60 anni! Ad ogni modo proverò anche questa, la consistenza 'moussosa' sembra più pratica.

    • Rispondi

      Biancaneve makeup

      agosto 17, 2012

      ci mancavano anche i capelli bianchi… voglio tornare a vent'anni!! ciao, gaia

    • Rispondi

      Pinnù

      agosto 17, 2012

      E vuoi mettere? Noi non ci facciamo mancare niente!!! Ciao Gaia, sono Val 🙂

  4. Rispondi

    Pinnù

    agosto 16, 2012

    Che tristezza i capelli bianchi! Ormai sono schiava delle tinture, manco avessi 60 anni! Ad ogni modo proverò anche questa, la consistenza 'moussosa' sembra più pratica.

  5. Rispondi

    Roberta Pendola

    agosto 18, 2012

    Ciao!! Molto interessante questo post! Ho appena scoperto il vostro blog! Mi piace molto! E infatti mi sono iscritta! Se ti va di passare da me 😀 robybeauty.blogspot.it
    Ciaoooo 😀

LEAVE A COMMENT

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: