DA NON PERDERE

venerdì 5 ottobre 2012

Piastra addicted... Prova di Sunsilk Azione termo-attiva




Già lo sapete, i miei capelli non mi piacciono... nè ricci, nè dritti, quella via di mezzo insulsa che non sta bene in nessun modo, SE NON... se non con l'aiuto della mia piastra. 
Ormai è la mia amica inseparabile da settembre a giugno: in 10 minuti mi fa passare da spaventapasseri a regina del liscio. 
L'adoro!!
Ma... il timore che "cuocia" i capelli c'è sempre. Per questo cerco sempre di proteggere le lunghezze dal calore eccessivo con prodotti adeguati. E proprio per questo sono stata ben felice di provare la nuova linea Azione termo-attiva di Sunsilk, creato in collaborazione con Thomas Taw e dedicata proprio a chi fa un uso intensivo di phon e piastra.




La linea si compone di shampoo, balsamo e spray protettivo e si basa sulla tecnologia thermoactive, che protegge e ripara i capelli dai danni causati dal calore di phon e piastra.




La prova è stata molto positiva per shampoo e balsamo, un po' meno per lo spray. Mi spiego: a me i prodotti Sunsilk, in generale, piacciono. Ho infatti già provato la linea per avere i capelli lisci e quella per i capelli ricci (ne avevo parlato anche qui) e mi piacciono sia la consistenza che la resa: nessun problema al cuoio capelluto, buon profumo, capelli puliti per almeno tre/quattro giorni. 
Anche con Azione termo-attiva non ho avuto problemi: lo shampoo non è aggressivo, il balsamo è districante ma non pesante e il profumo buonissimo (sembra quasi di ciliegia...). Non ho amato molto, invece, lo spray: benchè, forse, sia il prodotto più efficace per proteggere dal calore, trovo che appesantisca troppo i capelli. L'ho usato per alcune settimane, ma tutte le volte i capelli già al secondo giorno non mi piacevano più, erano un po' troppo pesanti (cosa davvero strana per me). Insomma, tutto il beneficio della protezione si perde con un lavaggio troppo frequente.
Conclusione: lo spray è stato accantonato, ma non è detto che non ci riprovi, magari quando farà più freddo.
Un consiglio, che mi ha dato il simpatico Andrea, hair stylist dell'Atelier Charme & Cheveux di Milano: l'importante, quando si usa la piastra, è avere i capelli ben asciutti. Passare la piastra sui capelli ancora umidi, infatti, li rovina molto di più del calore in sè.
Capito, care amiche?

E voi, che accorgimenti usate per proteggere la chioma dal calore?

Un bacione e a presto
Gaia


 
Copyright © 2015 Biancaneve makeup | Designed By OddThemes