DA NON PERDERE

venerdì 12 giugno 2015

Un pomeriggio con Laura Mercier e la sua Flawless Face

Buongiorno ragazze,
oggi vi racconto della mia masterclass sulla "base perfetta" presso il corner di Laura Mercier di La Rinascente Duomo.

Laura Mercier è un marchio che conosco da tempo come nome, ma di cui non avevo mai provato nulla. Però ogni volta che passavo davanti al suo spazio, proprio in Rinascente, mi fermavo parecchi minuti a provare -e annusare, soprattutto- tutte le creme corpo, deliziosamente profumate!
Sapevo poi, grazie alle varie recensioni, che i suoi primer senza siliconi e i suoi fondotinta sono tra i migliori in circolazione, adorati da schiere di blogger e youtuber.


Laura Mercier - Flawless Face


Diciamo, quindi, che avevo aspettative molto alte. 

Domenica scorsa era in programma una masterclass di circa un'ora per scoprire tutti i trucchi di una base perfetta, così come la intende Laura Mercier. Ho chiamato e ho prenotato la mia lezione.

Iniziamo con una piccola nota biografica della famosa makeup artist francese: Laura nasce pittrice per poi diventare, a Parigi, presso il salone Carita, truccatrice. La sua formazione da pittrice le è rimasta ed è da questa impronta indelebile che ha origine l'ossessione di Laura per la base: proprio come un pittore prepara la propria tela prima di iniziare un quadro, scegliendo il canvass migliore e realizzando il fondo più adatto a quello che vuole dipingere, così la Mercier ha dato fin da subito grandissima importanza alla base del viso, che è, in fin dei conti, la tela su cui il truccatore realizzerà il proprio makeup. Base che quindi deve essere impeccabile e deve donare luminosità, ma deve essere anche invisibile e sempre sottilissima, anche dopo più strati di prodotto. 
Deve essere una Flawless Face, un viso senza difetti.


Laura Mercier - Flawless Face



Vediamo come si realizza.
Nota: sono andata a questa masterclass diciamo "in incognito", cioè non come blogger e mi sono così goduta il momento senza pensare a foto, luci ecc. Insomma, per una volta non volevo essere distratta da nulla. Pertanto non ho immagini che descrivano la lezione, ma scipperò quelle del sito ufficiale, sperando non mi facciano arrestare ;-)

La base perfetta si realizza in quattro mosse: preparare la pelle con il primer, uniformarla con il fondotinta, cancellare imperfezioni e occhiaie con i correttori, fissare il tutto con la cipria.


Step 1 - Primer
Ho le pelle secca che difficilmente si lucida (a parte in estate...) quindi la scelta è caduta sul Regular, applicato con le mani. Ne basta davvero una goccia per tutto il viso.


Laura Mercier - Flawless Face


Step 2 - Fondotinta
Per il mio viso è stato scelto il Silk Creme Foundation, nella colorazione Rose Ivory e applicato con la spugnetta. E' un fondotinta leggero, che uniforma l'incarnato senza coprire eccessivamente (per intenderci, le lentiggini rimangono visibili). E' davvero perfetto per me, che non ho grandi disastri da coprire! L'applicazione con la spugnetta permette di stendere il fondotinta in maniera impeccabile, così che si fonda bene con la pelle. In caso di bisogno, si può insistere in alcune zone per una copertura maggiore. 


Laura Mercier - Flawless Face


Step 3 - Correggere
La correzione si divide in quella di imperfezioni e discromie e quella delle occhiaie. 
I prodotti da utilizzare sono diversi e NON sono intercambiabili!
Per brufoletti, macchie e piccole imperfezioni c'è il Secret Camouflage, famosissimo doppio correttore dalla consistenza piuttosto corposa. In ogni confezione ci sono sue colori, miscelando i quali è possibile ottenere il colore perfetto per ogni tipologia. 
Mi è stato consigliato il numero 2, da applicare con il Secret Camouflage Brush, in setole sintetiche. Questo pennello è stato studiato apposta per l'applicazione dei correttori e per una stesura impeccabili va tenuto parallelo al viso e le setole non si devono mai piegare. Non è facile come potreste pensare...
Si preleva un po' di colore da entrambe le sezioni e si mischiano sulla mano, in modo che con il calore le due tonalità si uniscano meglio.
Con il pennello poi si stende poco prodotto alla volta, di piatto o di punta, a seconda della grandezza dell'imperfezione da coprire.


Laura Mercier - Flawless Face



Laura Mercier - Flawless Face


Per le mie occhiaie da panda è stato scelto il top, l'High Coverage Concealer nel colore 1,5 (saltato totalmente il Secret Concealer, dopo l'High Coverage Concealer c'è lo stucco). In tubetto, ne basta un chicco di riso per entrambi gli occhi e si stende sempre con il Secret Camouflage Brush. Averlo fa davvero la differenza, anche se è un copriocchiaie denso e non proprio facilissimo da stendere.


Laura Mercier - Flawless Face


A questo punto, qualsiasi sia il prodotto usato sotto gli occhi, ha reso la zona un po' appiccicosa. Niente paura, si fissa tutto e si opacizza con una polvere meravigliosa, la Secret Brigthtening Powder, sottilissima e impalpabile, rende la pelle liscissima. Va usata solo in questa zona perché è fatta apposta per il contorno perioculare, è infatti più fine dell'analoga cipria per il viso.


Laura Mercier - Flawless Face


MAI, e dico MAI, pensare di utilizzare il Secret Camouflage per correggere le occhiaie. Il risultato sarebbe pessimo. 
In questo caso, cambiando l'ordine dei fattori, il risultato cambia parecchio!
Per non sbagliare e per avere comunque sia il Secret Camouflage che il Secret Concealer -e la Secret Brigthtening Powder- c'è il comodissimo e compatto Undercover Pot, un'unica confezione con tre prodotti.


Laura Mercier - Flawless Face



Step 4 - Fissare
Con la cipria, of course. Io ho utilizzato la Translucent Pressed Setting Powder, cipria trasparente compatta, applicata con un dischetto di cotone (in alternativa un piumino è perfetto). E' una cipria impalpabile che lascia sul viso una finissima polvere trasparente, opacizza e fissa il trucco. Al tatto il viso era setoso e morbido, tanto che sono andata avanti un'ora a toccarmi la guancia per sentirne l'effetto velluto. 
Di tutti i prodotti questa cipria è quella che mi ha sorpreso maggiormente, tanto che sto meditando seriamente di acquistarla.


Laura Mercier - Flawless Face


A questo punto la tela -ops, il viso- è pronta per il makeup vero e proprio, perché per Laura Mercier la base non fa parte del makeup, visto che senza di essa non ha senso realizzare nessun trucco.

Per rendere il tutto un po' più grazioso e permetterci di uscire con un minimo di trucco, io le altre tre compagne di lezione abbiamo applicato un gloss, il mascara e un eyeliner all'interno dell'occhio. Questo è un trick di quelli super... Prendete un eyeliner specifico per l'interno dell'occhio (Tightline Cake Eye Liner), possibilmente nero e applicatelo con il Flat Eyeliner picchiettandolo all'attaccatura delle ciglia, all'interno, quasi nella rima cigliare superiore. Aspettate qualche secondo che si asciughi... e avrete due occhi magnetici e profondi!


Laura Mercier - Flawless Face

Laura Mercier - Flawless Face



Il risultato finale è stato davvero ottimo!

Spero proprio che ripropongano altre masterclass, visto che ogni volta si impara qualcosa di nuovo e si utilizzano prodotti professionali.

Voi conoscete Laura Mercier? Cosa utilizzate? Cosa dovrei avere assolutamente?

Fatemi sapere, come sempre sono curiosissima!


Un bacione
Gaia 



  
















 
Copyright © 2015 Biancaneve makeup | Designed By OddThemes