Evos: le pettinature delle dive (e per me, c’è speranza?)

Sono una tipa tricologicamente difficile, una di quelle che i parrucchieri odiano… trenta e passa (molto passa!) anni che, bene o male, la mia pettinatura è la stessa. Li taglio, si allungano, li ritaglio. No frangia, no asimmetrico, non boccoli, solo uno scalato. 

E’ colpa mia se ho il capello ribelle, crespo e mosso che alla minima traccia di umidità si gonfia e si arriccia? Avete mai visto la frangia di una con i capelli mossi a novembre, quando piove per giorni? Non c’è piastra, phon, sortilegio, patto con il diavolo che ti possa salvare: avrai sempre un carciofo sulla testa! 

E lo stesso discorso vale per i carrè sfilati, bellissimi, che richiedono un capello stile “filo a piombo”. Improponibili per me, anche se li amo tanto.
Un paio di volte ci ho provato a fare una pettinatura un po’ diversa, convinta dal parrucchiere e dal suo “cara, sistemarli così è un attimo… un colpo di spazzola, uno di phon e sei a posto!”. Sì, a posto per fare da controfigura a Maga Magò! Per loro è facile parlare, ma quando hai la manualità di un tricheco, è difficile realizzare pettinature degne di questo nome. Per fortuna, santa piastra aiuta parecchio.
Poi vedi foto come queste, e ti chiedi il perchè di tante cose… 
Anch’io voglio i capelli così

e così

o così!!
Sono le nuove pettinature per la stagione AI 2012/2013 di Evos, ispirate alle dive del passato. Da Sofia Loren a Marilyn Monroe, da Audrey Hepburn a Grace Kelly: sono le grandi icone della femminilità e dello stile ad ispirare la collezione autunno/inverno 2012/2013 EVOS.
Linee, forme e colori vengono reinterpretati per dare vita alle nuove ed esclusive tendenze di hairstyling che saranno protagoniste della prossima stagione. 
La COLLEZIONE AUTUNNO/INVERNO 2012 EVOS propone strutture e volumi di miti intramontabili che vengono riscoperti e resi unici ed esclusivi, come il look Audrey, un corto dai volumi concentrati sul ciuffo che consentono di giocare con mille trasformazioni, il look BB, che riscopre le plasticità e le naturalezze del magico mood degli anni sessanta/settanta, o il look Grace, un taglio medio dal sapore classico che scopre nuovi movimenti assecondati da fiamme di colore.
Che dite, ci provo?
Mi raccomando, questa settimana continuate a seguirci, novità in arrivo!!
Un bacione
Gaia
settembre 12, 2012

RELATED POSTS

6 Comments

  1. Rispondi

    Drama Makeup

    settembre 16, 2012

    Mi piace da impazzire la prima!

    • Rispondi

      Biancaneve makeup

      settembre 17, 2012

      un sogno… irrealizzabile!

  2. Rispondi

    Simo.

    settembre 16, 2012

    Trent'anni più qualche nocciolina.. ^^
    io vado di piastra, ma essendo ondulata-ricciola-stopposa appena arriva un filo d'umidità mi trasformo in fungo… quanto ti capisco! Bacio Gaiaetta!

    • Rispondi

      Biancaneve makeup

      settembre 17, 2012

      e per fortuna che la classica nebbia milanese, da un po' di anni, si fa vedere poco!!! e anche così è un disastro da novembre ad aprile…

  3. Rispondi

    Siboney2046

    settembre 17, 2012

    Anch'io ho i tuoi stessi capelli e la tua stessa manualità da tricheco. Chissà perché i parrucchieri non capiscono mai!

    • Rispondi

      Biancaneve makeup

      settembre 17, 2012

      fondiamo un club???

LEAVE A COMMENT

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: